AUTOFATTURAZIONE, nuove direttive

NUOVE DIRETTIVE AUTOFATTURAZIONE – Con decorrenza dal 1/7/2022 quando si riceverà una fattura estera (normalmente cartacea o su PDF), bisognerà emettere una fattura elettronica indicando le nuove tipologie di documento messe a disposizione dall’agenzia delle Entrate.

fattura

Autofatturazione – Campo “Tipo di documento”. 

I tipi di documento da usare sono i seguenti:

  • TD17 – Integrazione-autofattura per acquisto servizi dall’estro
  • TD18 – Integrazione per acquisto di beni intracomunitari
  • TD19 – Integrazione/autofattura per acquisto di beni ex art. 17, c 2, D.P.R. 633/72

Le trasmissioni delle fatture di integrazione dovranno essere effettuate entro il quindicesimo giorno del mese successivo a quello di ricevimento dei documenti cartacei comprovanti l’operazione o di effettuazione delle operazioni.

A seguire si fornisce una tabella riepilogativa.

Fatture di reverse charge italiane

Per gli acquisti interni con una fattura elettronica con inversione contabile si può continuare a integrare manualmente il documento.

In questo caso si dovrà utilizzare l’apposita tipologia documento:

  • TD16 – integrazione fattura reverse charge interno

Fatture attive verso l’estero

Ricordiamo inoltre che per le fatture attive relative a operazioni verso soggetti non stabiliti in Italia si deve produrre una fattura elettronica di tipo TD01 (come per le fatture di vendita nazionali), con il destinatario che non sarà italiano ma estero. Siccome il destinatario estero non è dotato di uno specifico codice, bisognerà usare le 7 x nel campo codice destinatario: xxxxxxx.

Acquisti di servizi da non residenti Tipologia operazione Condizioni per registrazione documento autofattura/integrazione Tipologia documento
Acquisto di servizi da soggetti UE Causale di acquisto (tipicamente Fattura di acquisto)

Anagrafica fornitore impostata come soggetto UE (tipo soggetto = 5)

Codici IVA riferiti agli acquisti di servizi (imponibili, esenti, non imponibili) (A)

TD17
Acquisto di servizi da soggetti extra-UE Causale di acquisto (tipicamente Fattura di acquisto)

Anagrafica fornitore impostata come soggetto extra-UE (tipo soggetto = 6) (B)

I codici IVA riferiti agli acquisti di servizi (imponibili, esenti, non imponibili) (A)

TD17
(A) CODICI IVA PER ACQUISTO SERVIZI

Servizi da non residenti imponibili in IT

Esenti con Natura N4 e tipo esenzione acquisti 18 (Esente art. 10 – Servizi da non residenti)

Non imponibili con Natura N3.4 o N3.6 e tipo esenzione acquisti 6 (non imponibile art. 9 servizi)

(B) IMPOSTAZIONE ANAGRAFICA FORNITORE

E’ ammessa anche l’impostazione del fornitore con tipo soggetto = 8 e classificazione 3/4/5 in combinazione con i codici iva relativi ai servizi da non residenti imponibili in IT.

Acquisti intracomunitari di beni Tipologia operazione Condizioni per registrazione documento integrazione Tipologia documento
Acquisto di beni da soggetti UE Causale di acquisto (tipicamente Fattura di acquisto)

Anagrafica fornitore impostata come soggetto UE (tipo soggetto = 5)

Codici IVA riferiti agli acquisti di beni (imponibili, esenti, non imponibili) (C)

TD18
(C) CODICI IVA PER ACQUISTO BENI

Aliquote imponibili IVA (es: 22%) Ventilazione IVA non detraibile Acquisti pro rata

Acquisti di beni strumentali

Esenti con Natura N4 e tipo esenzione acquisti 10/12/13/14/19

Non imponibili con Natura N3.4 o N3.6 e tipo esenzione acquisti 5.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Studio DEGNI – V.le Unione, 71 – Cusano Milanino (MI)

Tel./Fax 02 61 32 286 – Email: info@studiodegni.it
Email PEC: degnicosimo@odcec.mb.legalmail.it

VUOI RICEVERE UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO?

Fai la tua richiesta e riceverai subito una proposta.

Il nostro Studio offre tariffe concorrenziali, pur non rinunciando alla qualità del lavoro svolto e all’attenzione nei confronti del cliente.

Per ricevere un PREVENTIVO senza alcun impegno COMPILA IL FORM SOTTOSTANTE specificando le tue richieste nel messaggio.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.